I commenti degli ospiti: Luogo dell’anima

Luoghi dell’anima possono essere tanti e tanti grandi artisti ne hanno parlato come di un momento in cui ci si riesce a guardar dentro, può esser un luogo o un momento, in entrambi i casi succede spesso alla Dolce Vita. Sarà grazie al suo silenzio, alla vista dei tramonti tra Salina, Alicudi e Filicudi, alla cucina di Katia che con apprezzabile piglio filologico si sforza di ricreare l’atmosfera di un vero piatto eoliano e siciliano, ai suoi racconti di viaggio (in altri luoghi dell’anima). Giansanto poi, navigatore, architetto, filosofo, all’apparenza burbero vero isolano, in realtà adorabile e dal cuore generoso, mi ha dato l’impressione di un solitario cavaliere di Malta, all’apparenza ritiratosi, in realtà già pronto a nuove avventure. Una recensione per niente tecnica, ma che dire, bellissima struttura, camere pulitissime, ottima cucina. Attenzione alla strada, è strettina e gli ultimi metri sono sterrato.
Vincenzo & Annarita

Share